Crea sito

Un borgo e la peste del 1630: indagine sul registro dei morti di Sannazzaro de’ Burgondi

Pietro Marchesi – Pavia   Il tempo “La fame è più cruda della peste […] ma la peste è più abbominevole perché ci dà appena il tempo di raccogliere il fiato.” (G.B. Segni, Saggio sulla carestia e la fame, 1593)   Il 1630 e il 1631 sono per l’Italia “gli anni della peste”, l’apice dell’ultimo ciclo Read more about Un borgo e la peste del 1630: indagine sul registro dei morti di Sannazzaro de’ Burgondi[…]

Una nuova storia di Israele. Michael Brenner e l’identità dello Stato ebraico

Veronica Bortolussi, Venezia – Auspicata dal movimento sionista dalla seconda metà dell’Ottocento, la nascita dello Stato di Israele all’indomani del secondo conflitto mondiale fu portatrice di cambiamenti non solo geopolitici, ma anche e soprattutto identitari, destinati ad acuirsi in tempi diversi. Proprio la questione dell’identità di questo giovane Stato è il tema dell’interessante saggio Israele. Read more about Una nuova storia di Israele. Michael Brenner e l’identità dello Stato ebraico[…]

L’abito femminile, storia di mode ed emancipazione: l’ultimo capolavoro di Georges Vigarello

  Sara Cavatton, Verona –   “L’originalità sta nell’atteggiamento: dare assoluta priorità alla sensazione interiore, allertare i sensi per vivere meglio il tessuto e il suo contatto. La conseguenza principale è che l’interiorità sarebbe altrettanto importante dell’esteriorità, se non di più”.   È questa una delle conclusioni cui ci conduce un nuovo studio sul rapporto Read more about L’abito femminile, storia di mode ed emancipazione: l’ultimo capolavoro di Georges Vigarello[…]

Cucina futurista, o dell’ottimismo a tavola

Jacopo Bernardini, Torino – “L’iconoclastia futurista”, definita dal critico d’arte Mario De Micheli, trovò le sue radici nel provincialismo e nella burocratizzazione progressiva dell’Italia post-risorgimentale. Soli tre mesi separarono la nascita della rivista fiorentina “La Voce” di Giuseppe Prezzolini dalla pubblicazione del Manifesto del Futurismo del 20 febbraio 1909: due avanguardie, quella vociana e quella Read more about Cucina futurista, o dell’ottimismo a tavola[…]

Vincere o morire. Onore e pietas dei vinti in guerra: “L’arte della resa” di Holger Afflerbach

Giuseppe Catterin, Venezia –   Τέκνον, ἢ τὰν ἢ ἐπὶ τᾶς (Figlio mio, o con questo o sopra questo)   Stando alla tradizione, queste furono le raccomandazioni che una madre spartana indirizzò al figlio partente per la guerra. Parole che, nella loro genuina natura laconica, incarnano perfettamente l’etica guerriera degli Spartiati: addestrati fin dalla tenera Read more about Vincere o morire. Onore e pietas dei vinti in guerra: “L’arte della resa” di Holger Afflerbach[…]

Viticoltura e vinificazione nell’Italia medievale. Parte Terza: dalla vendemmia alla tavola

Vincenzo Roberto Cassaro, Bologna – Dopo aver analizzato la cura che il contadino medievale riversava sulla vite, in questo terzo – ed ultimo articolo – andremo ad osservare gli aspetti finali di questo lungo percorso. Oggi come ieri, le operazioni di raccolta, vendemmia e vinificazione ricoprivano una grande importanza, sociale ed economica, per la vita Read more about Viticoltura e vinificazione nell’Italia medievale. Parte Terza: dalla vendemmia alla tavola[…]

L’uomo, la bestia, i cieli: critica all’antropocentrismo. Un dibattito attuale? Il nuovo saggio di Vilma Baricalla

Giulia Barison, Venezia – La messa in discussione dell’antropocentrismo, ovvero la concezione secondo cui l’uomo è al centro di qualsiasi considerazione, è oggi più che mai di fondamentale importanza. Il XXI secolo, un secolo che si prospetta ancora più “breve” del precedente, ha conosciuto sviluppi tecnologici eccezionali. Se da un lato questo fenomeno può costituire Read more about L’uomo, la bestia, i cieli: critica all’antropocentrismo. Un dibattito attuale? Il nuovo saggio di Vilma Baricalla[…]