Crea sito
sacro macello

Il Sacro Macello in Valtellina (1620)

Lorenzo Bonomelli – Bologna Il 19 luglio ricorre un importantissimo anniversario per la storia italiana ed europea: esattamente quattrocento anni fa, infatti, iniziava il più sanguinoso eccidio religioso che abbia mai avuto luogo nella penisola – quello che, un paio di secoli dopo, lo storico e scrittore lombardo Cesare Cantù avrebbe denominato “Sacro Macello”. Nel Read more about Il Sacro Macello in Valtellina (1620)[…]

peste-est

Est e Ovest: come la peste ha separato l’Europa

Pietro Marchesi – Pavia Premessa Uno dei migliori racconti dello scrittore argentino Jorges Luis Borges s’intitola: Il sentiero dei giardini che si biforcano. Vi s’immagina un giardino percorso da numerosi sentieri, ciascuno terminante in una biforcazione, in ciascuna delle biforcazioni descritte potremmo vedere un evento che altera radicalmente una situazione creando realtà diverse. È questo Read more about Est e Ovest: come la peste ha separato l’Europa[…]

lanzichenecchi

Un lanzichenecco in Lomellina

Pietro Marchesi – Pavia “L’esercito alemanno al comando del conte Rambaldo di Collalto…”. Tutti ricordiamo le parole con le quali Alessandro Manzoni introduce il racconto della discesa in Italia dei Lanzichenecchi inviati dall’imperatore Ferdinando II a dare manforte agli spagnoli impegnati nella guerra del Monferrato. La marcia dei Lanzi – come erano chiamati – segnata Read more about Un lanzichenecco in Lomellina[…]

cattedrale 1

La Cattedrale e le origini della Chiesa di Napoli

Enza Avellino – Napoli La Cattedrale di Napoli, dedicata a Santa Maria Assunta, all’epoca di Carlo II (1285-1309) divenne il fulcro del rinnovamento della città, volto ad affermare il ruolo di Napoli come Capitale del Regno mutilato. Le prime notizie documentarie riguardo all’innalzamento della nuova Cattedrale, che sarebbe andata a sostituire la più antica dedicata Read more about La Cattedrale e le origini della Chiesa di Napoli[…]

mostri

I mostri dal medioevo all’età moderna: prodigi, meraviglie, errori

Mara Caron – Venezia Il cronista fiorentino Matteo Villani descrisse nella sua Cronica un evento assai particolare: correva l’anno 1348 e a Prato, nel mese di agosto, era nato un bambino con una sola testa e due corpi ben formati; una creatura “mostruosa e maravigliosa” che forse preannunciava prossime sciagure alla popolazione. Qualche decennio prima, Read more about I mostri dal medioevo all’età moderna: prodigi, meraviglie, errori[…]

registro battesimi

Il primo registro battesimale di Sannazaro De’ Burgondi (XVI sec.)

Pietro Marchesi – Pavia   Il tempo Gli ultimi decenni del XVI secolo sono definiti come l’estate di san Martino dell’economia italiana (C. M. Cipolla) presto seguiti da: declino economico, crisi alimentari, episodi epidemici. Tuttavia all’epoca l’Italia settentrionale presentava una struttura economica ancora attiva e una crescita demografica che ne faceva, insieme alle Fiandre, una Read more about Il primo registro battesimale di Sannazaro De’ Burgondi (XVI sec.)[…]

canaletto venezia castradina

La Castradina S’ciavona e il buon cibo al tempo della peste

Michele Santoro – Bologna L’Italia nei secoli è diventata nota come il paese del buon cibo. Talvolta però le origini di molte pietanze, divenute ormai patrimonio dell’enogastronomia italiana, si perdono tra le pagine della storia. Sembrerà forse assurdo, ma nel nostro paese non sono pochi i casi in cui anche in momenti critici si riuscì Read more about La Castradina S’ciavona e il buon cibo al tempo della peste[…]

Barbarossa: un corsaro “diplomatico” nel mare Adriatico

Michele Santoro – Bologna L’epopea dei Barbarossa inizia dalla storia della sua famiglia. Ishak era il maggiore di tre fratelli: Oruç, Ilyas e Khizr. Suo padre, dopo aver partecipato all’assedio dell’isola di Lesbo, vi si stabilì sposando una vedova locale e si dedicò per tutta la sua vita all’artigianato. Tutti e quattro i fratelli intrapresero Read more about Barbarossa: un corsaro “diplomatico” nel mare Adriatico[…]

Un borgo e la peste del 1630: indagine sul registro dei morti di Sannazzaro de’ Burgondi

Pietro Marchesi – Pavia   Il tempo “La fame è più cruda della peste […] ma la peste è più abbominevole perché ci dà appena il tempo di raccogliere il fiato.” (G.B. Segni, Saggio sulla carestia e la fame, 1593)   Il 1630 e il 1631 sono per l’Italia “gli anni della peste”, l’apice dell’ultimo ciclo Read more about Un borgo e la peste del 1630: indagine sul registro dei morti di Sannazzaro de’ Burgondi[…]

Boabdil si arrende - moriscos

Moriscos e cristianos viejos nella Spagna riconquistata: coesistenza e conflitto

Gabriele Oliviero – Ciudad Real La cessione di Granada il 2 gennaio 1492 comportò l’incorporamento nella corona di Castiglia di un enorme numero di sudditi musulmani, la cui gestione ed organizzazione all’interno del nuovo stato presentava non pochi rischi e problemi. Se una considerevole perte di essi, compreso l’ultimo emiro Muhammad XII (Boabdil), decise di Read more about Moriscos e cristianos viejos nella Spagna riconquistata: coesistenza e conflitto[…]