Crea sito
imi-franceschini

Franceschini Adelmo: storia di un italiano in guerra

Alice Strazzeri – Cagliari Il 25 luglio 1943 Mussolini fu destituito dal suo incarico di Capo del Governo e arrestato per volere del re Vittorio Emanuele III che, insieme al ministro Badoglio, aveva iniziato con gli anglo-americani le trattative per una resa incondizionata che si conclusero con l’armistizio comunicato agli italiani l’8 settembre. Subito dopo Read more about Franceschini Adelmo: storia di un italiano in guerra[…]

danger close-vietnam

I was only 19: la cinematografia australiana tra ANZAC e Vietnam

Giuseppe Catterin – Venezia La Guerra del Vietnam costituisce uno dei conflitti più rappresentati dalla Settima arte. La lunga lista di pellicole dedicate n’è buona prova: da Kubrick, con il suo iconico Full metal jacket, passando all’intramontabile “odore di Napalm al mattino” del film di Coppola o, giusto per concludere questo percorso ideale, al più Read more about I was only 19: la cinematografia australiana tra ANZAC e Vietnam[…]

Chaco Ricostruzione dei fanti boliviani impegnati nel conflitto tratto dal film _boqueron_che prende il nome dall'omonima battaglia del conflitto

La guerra del Chaco: un conflitto sconosciuto nel Sudamerica del XX secolo

Giuseppe Catterin – Venezia   Ad Asunción, capitale del Paraguay, sorge l’imponente “Estadio Defensores del Chaco”, struttura sportiva polivalente che funge, per lo più, da impianto domestico per le gare della Albirroja, la massima selezione maschile di calcio della nazione sudamericana. Lo stadio venne inaugurato nel 1917. La denominazione odierna sopraggiunse, invece, nella seconda metà Read more about La guerra del Chaco: un conflitto sconosciuto nel Sudamerica del XX secolo[…]

1917 copertina guerra

La Grande Guerra sul lungo piano: Mendes e Sacco a confronto

Paolo Perantoni – Verona 1917 di Sam Mendes Ha avuto un buon successo di pubblico e di critica l’atteso film di Sam Mendes, intitolato 1917 e ambientato durante la Grande Guerra (ha vinto tra gli altri premi due Golden Globe per il miglior film drammatico e per il miglior regista oltre che tre Oscar rispettivamente Read more about La Grande Guerra sul lungo piano: Mendes e Sacco a confronto[…]

La memoria debole della guerra: sulla campagna di Grecia del 1940-41

Simone Donadio, Venezia – Il 23 aprile 1941 venne firmato, tra Germania, Italia e Grecia, l’armistizio che pose fine alle ostilità sul fronte greco-albanese. In realtà, gli ellenici, non sentendosi battuti dagli italiani per via della decisiva discesa in campo dell’Esercito tedesco nell’aprile del 1941, avevano precedentemente stretto accordi solo con quest’ultimo. Ci volle l’intervento Read more about La memoria debole della guerra: sulla campagna di Grecia del 1940-41[…]

La paura in guerra e i suoi rimedi

Giuseppe Catterin, Venezia – Sì, ragazzi, reggete, fianco a fianco, ben saldi: fuga e paura sono disonore, non comincino mai! Forgiatevi il grande coraggio, non amate la vita, combattendo! Si regga dunque, a gambe disgiunte e con entrambi i piedi ben piantati al terrendo, mordendosi le labbra.   Sparta ha sempre esercitato un fascino magnetico. Read more about La paura in guerra e i suoi rimedi[…]

Il massacro di Nanchino, storia di un genocidio giapponese

Federico Brentaro, Bologna – Il Massacro di Nanchino è uno degli episodi più bui della storia cinese contemporanea. La caduta della capitale nazionalista, avvenuta tra il 10 e il 13 dicembre 1937 a opera delle truppe nipponiche, segnò l’avvio della fase più cruenta della Seconda guerra sino-giapponese (1937-1945). Quando i giapponesi entrarono a Nanchino, più Read more about Il massacro di Nanchino, storia di un genocidio giapponese[…]

Vincere o morire. Onore e pietas dei vinti in guerra: “L’arte della resa” di Holger Afflerbach

Giuseppe Catterin, Venezia –   Τέκνον, ἢ τὰν ἢ ἐπὶ τᾶς (Figlio mio, o con questo o sopra questo)   Stando alla tradizione, queste furono le raccomandazioni che una madre spartana indirizzò al figlio partente per la guerra. Parole che, nella loro genuina natura laconica, incarnano perfettamente l’etica guerriera degli Spartiati: addestrati fin dalla tenera Read more about Vincere o morire. Onore e pietas dei vinti in guerra: “L’arte della resa” di Holger Afflerbach[…]

Tra “bombe sporche” e “armi di vendetta”: la scienza nazista e i progetti chimici e nucleari durante la seconda guerra mondiale

Lorenzo Domenis, Verona – La seconda guerra mondiale vide l’impiego di una quantità di armi mai vista prima, la scienza scese in forze sul campo di battaglia, seminando morte e distruzione in tutto il pianeta. La Germania fu uno dei paesi combattenti che cercò di sfruttare maggiormente il potere bellico della scienza, finanziando diversi programmi. Read more about Tra “bombe sporche” e “armi di vendetta”: la scienza nazista e i progetti chimici e nucleari durante la seconda guerra mondiale[…]

Cavallo contro Panzer: le cariche della cavalleria polacca nel settembre ’39

Giuseppe Catterin, Venezia – La vista che quel lontano 2 settembre 1939 si presentò agli occhi di Indro Montanelli non doveva essere dissimile dai numerosi campi di battaglia con cui si è scritta la storia. Il giovane inviato del Corriere della Sera, d’altra parte, in fatto di guerra sapeva il fatto suo: i corpi degli Read more about Cavallo contro Panzer: le cariche della cavalleria polacca nel settembre ’39[…]