Crea sito
imi-franceschini

Franceschini Adelmo: storia di un italiano in guerra

Alice Strazzeri – Cagliari Il 25 luglio 1943 Mussolini fu destituito dal suo incarico di Capo del Governo e arrestato per volere del re Vittorio Emanuele III che, insieme al ministro Badoglio, aveva iniziato con gli anglo-americani le trattative per una resa incondizionata che si conclusero con l’armistizio comunicato agli italiani l’8 settembre. Subito dopo Read more about Franceschini Adelmo: storia di un italiano in guerra[…]

Chaco Ricostruzione dei fanti boliviani impegnati nel conflitto tratto dal film _boqueron_che prende il nome dall'omonima battaglia del conflitto

La guerra del Chaco: un conflitto sconosciuto nel Sudamerica del XX secolo

Giuseppe Catterin – Venezia   Ad Asunción, capitale del Paraguay, sorge l’imponente “Estadio Defensores del Chaco”, struttura sportiva polivalente che funge, per lo più, da impianto domestico per le gare della Albirroja, la massima selezione maschile di calcio della nazione sudamericana. Lo stadio venne inaugurato nel 1917. La denominazione odierna sopraggiunse, invece, nella seconda metà Read more about La guerra del Chaco: un conflitto sconosciuto nel Sudamerica del XX secolo[…]

L’ozio coatto: i campi di concentramento fascisti e il caso di Casoli

Caterina Mongardini, Venezia – Una citazione comunemente attribuita a Charles Darwin, divenuta ormai una massima proverbiale, sostiene che il lavoro nobiliti l’uomo. Negli studi di un biologo e naturalista quale Darwin fu, è possibile intuire che il concetto che si voleva mettere in evidenza era che il lavoro – in quanto attività fisica ed intellettiva, Read more about L’ozio coatto: i campi di concentramento fascisti e il caso di Casoli[…]

La memoria debole della guerra: sulla campagna di Grecia del 1940-41

Simone Donadio, Venezia – Il 23 aprile 1941 venne firmato, tra Germania, Italia e Grecia, l’armistizio che pose fine alle ostilità sul fronte greco-albanese. In realtà, gli ellenici, non sentendosi battuti dagli italiani per via della decisiva discesa in campo dell’Esercito tedesco nell’aprile del 1941, avevano precedentemente stretto accordi solo con quest’ultimo. Ci volle l’intervento Read more about La memoria debole della guerra: sulla campagna di Grecia del 1940-41[…]

Trieste e l’antisemitismo fascista: la città, le polemiche e il discorso di Mussolini

Paolo Felluga, Trieste –   «Nei riguardi della politica interna il problema di scottante attualità è quello razziale. Anche in questo campo noi adotteremo le soluzioni necessarie. […] Coloro i quali fanno credere che noi abbiamo obbedito a imitazioni o peggio a suggestioni, sono dei poveri deficienti ai quali non sappiamo se dirigere il nostro Read more about Trieste e l’antisemitismo fascista: la città, le polemiche e il discorso di Mussolini[…]

Dalle colonie ai migranti: il razzismo con cui abbiamo a che fare

Il nostro Paese non ha mai fatto i conti con l’esperienza coloniale. Eppure, quello “spazio linguistico” continua a fare parte del nostro immaginario producendo paradossali identificazioni e ribaltamenti dei termini nel discorso pubblico. Enrico Ruffino, Venezia – Nel nostro Paese, forse più che in altri, c’è un serio problema con il proprio passato più o Read more about Dalle colonie ai migranti: il razzismo con cui abbiamo a che fare[…]

Uscire dal Novecento: alcune riflessioni su “fascismo e antifascismo” di Alberto De Bernardi

Enrico Ruffino, Venezia – Da quando, il 4 marzo, il fluido scorrere dell’incertezza ci ha condotti, con una impasse di ben 4 lunghi mesi, al bivio storico del governo “giallo-verde” – truce espressione cromo-giornalistica che vuole indicare l’alleanza di governo tra le forze generalmente definite “populiste”: la Lega (ex) Nord e il Movimento 5 stelle Read more about Uscire dal Novecento: alcune riflessioni su “fascismo e antifascismo” di Alberto De Bernardi[…]

La Shoah dalla memoria al racconto. La sfida di Levis Sullam in “1938. Storia, racconto, memoria”

Andrea Castelletto, Roma – La memoria. Questa è la vera protagonista, a mio avviso, della nuova antologia di testi – 1938. Storia, racconto, memoria (Giuntina, 2018) – curata da Simon Levis Sullam, professore di Storia contemporanea all’Università Ca’ Foscari di Venezia. Nello specifico, quella affrontata dal volume è la memoria delle leggi razziali italiane nell’ottantesimo Read more about La Shoah dalla memoria al racconto. La sfida di Levis Sullam in “1938. Storia, racconto, memoria”[…]

Una via di mezzo tra esilio e prigionia: il confino, l’arma di repressione silenziosa del regime fascista

Agnese Bentivogli, Roma – Ogni regime dittatoriale del Novecento si è dotato nel processo di consolidamento del proprio potere, di una macchina repressiva, più o meno efficiente, per far fronte alle sacche di resistenza all’ideologia dominante. Non ha fatto, ovviamente, eccezione il fascismo. Lo strumento più noto della repressione messa in atto dal regime fascista Read more about Una via di mezzo tra esilio e prigionia: il confino, l’arma di repressione silenziosa del regime fascista[…]

Un figlio per nemico. La storia del rapporto tra Gaetano Salvemini e Jean Luchaire in un nuovo saggio di Filomena Fantarella

Andrea Castelletto, Venezia – In Un figlio per nemico. Gli affetti di Gaetano Salvemini alla prova dei fascismi (Roma, Donzelli, 2018), Filomena Fantarella – assegnista di ricerca in Studi italianistici presso la Brown University di Providence, Rhode Island – punta i riflettori su una specifica vicenda della biografia di Gaetano Salvemini, il noto storico e Read more about Un figlio per nemico. La storia del rapporto tra Gaetano Salvemini e Jean Luchaire in un nuovo saggio di Filomena Fantarella[…]